';

Pagamenti in criptovalute nel mercato della cannabis

Il processo di legalizzazione di marjuana negli USA

L’avvento della nuova presidenza Biden ha accelerato il processo che vuole la marjuana legalizzata in tutti gli Usa. 

A partire da novembre 2020, la marijuana medica è, infatti, legale in 35 stati e DC, mentre 15 stati e DC hanno legalizzato l’uso ricreativo.

Ma proprio perché a livello federale l’uso della stessa è ancora vietata come nella maggior parte degli Stati del mondo, le imprese e gli operatori che vendono e / o distribuiscono erba medica e ricreativa non possono ancora utilizzare le banche per le loro transazioni a causa della legislazione federale.

Bella ragazza che contempla boccetta di prodotti naturali a base di canapa

La diffusione della tecnologia blockchain nel mercato della canapa

Per superare queste difficoltà si sta diffondendo l’utilizzo della blockchain e delle criptovalute. 

Lo sviluppo e l’uso di valute virtuali specifiche per la marijuana sono aumentati esponenziale in questi ultimi due anni per colmare il vuoto in questo mercato.

Le criptovalute rendono facile, infatti, per le persone nell’industria della marijuana, o semplicemente per coloro che vogliono acquistare dell’erba, effettuare transazioni.

Le prime criptovalute: PotCoin e CannabisCoin

E’ il caso per esempio di PotCoin, lanciato nel lontano gennaio 2014, che è stata una delle prime criptovalute per l’industria della marijuana. È stato progettato proprio per risolvere i problemi bancari per le persone che cercano di effettuare transazioni di marijuana legale.

Il trading di PotCoin avviene direttamente tra le persone senza utilizzare una banca o un centro di compensazione. 

I suoi creatori volevano trarre vantaggio dalla legalizzazione della marijuana in Colorado e hanno persino installato un bancomat (ATM) PotCoin in un dispensario di marijuana in Colorado. Ma la valuta è rimasta nell’ombra fino al 12 giugno 2017.

In quel giorno un comunicato stampa e un video dell’ex star dell’NBA Dennis Rodman con una maglietta potcoin.com in Corea del Nord hanno dato a PotCoin una grande risonanza mediatica. 

A novembre 2020, la sua capitalizzazione di mercato era vicina a $ 1,5 milioni, un grande balzo rispetto a $ 81,547 nel febbraio 2014.

Anche CannabisCoin è stata sviluppata nel 2014, pochi mesi dopo PotCoin. È una valuta open source peer-to-peer e proof-of-work e, come Potcoin, aveva lo scopo di facilitare le transazioni per i dispensari di marijuana medica

CannabisCoin promette di convertire la criptovaluta direttamente in marijuana. 

Boccetta per estratti di canapa legaleDopeCoin: la valuta per gli appassionati di marijuana

DopeCoin è stata fondata da Adam Howell, noto anche come Dopey, nel febbraio 2014. Poco si sa dei mercati specifici serviti dalla valuta, tranne che la sua “missione è fornire agli appassionati di marijuana un modo moderno e sicuro di fare affari per il 21 ° secolo. “

Secondo il suo sito Web, gli utenti di DopeCoin possono effettuare transazioni in modo pseudo-anonimo in meno di un minuto e non pagare alcuna commissione o costo di transazione. 

BitCanna: il futuro strumento europeo per l’acquisto di canapa legale?

BitCanna infine nasce nel 2019 nel tentativo di risolvere un problema: permettere le transazioni per prodotti a base di cannabis in quegli stati in cui è legale ma i circuiti finanziari classici, come banche e sistemi di pagamento, non lo permettono.  Coltivaziazioni di canapa legale

È una sorta di libro contabile digitale per gli operatori di settore con commissioni zero per commercianti e clienti. E se al di là dell’oceano ci sono già degli esempi simili, BitCanna vuole diventare il principale strumento europeo per questo tipo di transazioni.

La tecnologia blockchain può essere implementata per i pagamenti in criptovalute ma anche per la tracciabilità della filiera.

Un argomento vasto che sarà oggetto del prossimo articolo. Tra i progetti più innovativi in questo ambito citiamo la svizzera Innovagram che coltiva colture selezionate per estrarre composti attivi per usi farmaceutici, nutrizionali e cosmetici

Per scoprire di più sulla blockchain e sulle sue numerose applicazioni iscriviti a Salmoneta.com

Su Salmoneta.com potrai comprendere in modo pratico:

  • i principali utilizzi della blockchain;
  • come sfruttare la blockchain nel tuo business, start-up, azienda o App;
  • come creare una community in grado di sviluppare il tuo business velocemente e in maniera chiara e trasparente;
  • i vantaggi dell’utilizzo della blockchain nel digital marketing.

Cosa aspetti? Registrati sulla piattaforma. E’ gratis.

Consiglia
  • Facebook
  • Twitter
  • LinkedIN
  • Pinterest
Condividi
Lascia un commento